Curiosità sugli Scudetti di Calcio

L'Albo degli Scudetti

L'albo d'oro dei Campionati di calcio è ricco di curiosità: vediamone alcune.

La prima squadra a cucire lo scudetto sulle maglie dei propri giocatori è stato il Genoa, squadra che appariva invincibile negli anni d'esordio della serie A e che, dopo aver conquistato il piccolo distintivo di panno tanto ambito, non è riuscita a primeggiare come in passato.

Il primo scudetto della storia ad essere revocato fu quello vinto dal Torino nel 1927. La squadra piemontese venne, infatti, accusata d'illecito sportivo ed il prestigioso titolo non venne riassegnato, con inevitabile disappunto della squadra del Bologna, seconda qualificata nel Campionato 1926/27, che ancora recrimina il titolo.

Navigare Facile

La richiesta da parte del Bologna è riemersa in occasione di una seconda revoca dello scudetto, alla quale abbiamo assistito recentemente in riferimento alla stagione 2004/2005. In questo caso la Juventus ha dovuto rinunciare al titolo di Campione d'Italia a favore dell'Inter, anche se la "vecchia signora" può consolarsi con ben 27 titoli di Campione d'Italia vinti tra il 1905 e il 2003.

Food

La Juventus è, infatti, la squadra italiana che ha vinto il maggior numero di Campionati, seguita dalle due milanesi Inter e Milan.

Tra le squadre di calcio Campioni d'Italia troviamo, inoltre, due squadre di provincia che in passato hanno conosciuto i trionfi più grandi. Ci riferiamo al Casale, primo d'Italia nella stagione 1913/14, e alla squadra del Novese vincitrice nel 1922. In seguito il team di Casale Monferrato e quello di Novi Ligure sono scomparsi dalla massima divisione che sembra riservata alle squadre delle grandi città, in virtù dei cambiamenti avvenuti nel Campionato italiano di calcio.